Monitox 1000

monitox-web

Negli ultimi anni il problema della presenza di micotossine ha acquisito una notevole importanza, soprattutto a causa della loro larga diffusione in matrici alimentari quali cereali, legumi, spezie e frutta secca oleosa. La maggiore preoccupazione da tutti denunciata riguarda la tempistica ed i costi dei controlli analitici delle materie prime indispensabili per un corretto accertamento specialmente in fase di accettazione, pre-essiccazione e conseguente selezione di eventuali partite contaminate da tossine in concentrazioni diverse.

Gli aspetti legati al dovuto controllo delle materie prime in termini economici e temporali destano grandi preoccupazioni poiché le determinazioni analitiche richiedono tempi incompatibili con la normale attività di un essiccatoio o di altri operatori che trattano prodotti agricoli. Per far fronte al problema aflatossine, in particolar modo alle aflatossine B1, B2, G1, G2, abbiamo realizzato MONITOX, una famiglia di nuove apparecchiature per il monitoraggio e l’analisi visiva della attiva presenza del fungo produttore delle stesse nei cereali, legumi, spezie e frutta secca oleosa.

MONITOX 1000 sfrutta la capacità dei raggi UV di illuminare in maniera fluorescente i chicchi di cereale contaminati da Acido Koijco, metabolita dell’Aspergillus, produttore di Aflatossina in presenza di perossidasi (termolabile).
I chicchi contaminati sono facilmente riconoscibili poiché, a differenza di quelli sani, assumono una colorazione che può andare dal giallo fosforescente (il giallo dell’evidenziatore, per intenderci) al giallo con punte di blu elettrico.

Prodotto brevettato
Dimensioni: 65x57xH24 cm
Peso: 15 Kg

Download scheda tecnicaDownload pagina pubblicitariaGuarda il video tutorial